Emanuele Stracchi, La Musica e il Trauma (Amarganta Editrice) 2018

traumaMusica__FB
“La Musica e il Trauma.
Considerazioni estetico-musicali in margine ad alcuni brani della Grande Guerra” 
Quali sono i motivi che spingono a descrivere in “musica” terribili eventi come quelli della guerra di trincea, della guerra di movimento o di Caporetto?
Questo breve saggio, pubblicato da Amarganta editrice, intende osservare da vicino, soprattutto con la lente della musica corale, la vita quotidiana delle persone e dei soldati: il “Trauma” impresso a livello sensoriale dai bombardamenti e dalle novità tecnologiche della guerra di trincea crea uno status tale da influire sia sulla letteratura, sia sulle caratteristiche dei canti alpini e di guerra. 
L’obiettivo è quello di mostrare come avvenga questo processo, vagliando i dati disponibili e verificando oggettivamente le relazioni in connessione con la neuroscienza, l’analisi musicale e la voce di alcuni testimoni come Padre Agostino Gemelli. 
La musica si impone anche durante la guerra, come linguaggio universale che si concretizza in stati emozionali tali da esorcizzare il trauma scaturito dall’orrore bellico. 
traumaMusica_FRONT

Abstract

Sulle tracce della Grande Guerra: la Musica del Trauma
Il ruolo svolto dalla musica corale nella vita di trincea, in parallelo col fenomeno letterario dei memoriali di guerra. Il canto che diventa “Musica del Trauma”.
Una grande mole di dati
I tanti “perché” di una scelta. L’immensa quantità di brani e di dati sul problema impone un filtro tematico.
Punto di vista storico-diacronico
Storicizzazione dei dati sui brani ed analisi diacronica del fenomeno corale.
Relazioni
Punti di convergenza possibili con la letteratura: la montagna e la sua “voce” nelle testimonianze di padre Gemelli.
Considerazioni analitico-musicali sui brani scelti
Nessi con la neuroscienza, analisi musicale sommaria dei brani scelti, alla ricerca di relazioni con i brani d’Autore del periodo.
La comunione nel canto corale
Il canto che salva e redime dalla violenza della guerra. La musica si impone anche durante la guerra come linguaggio universale che si concretizza in sensazioni ed emozioni, per esorcizzare il Trauma e l’orrore bellico.

traumaMusica_cover

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...